Widget Image
Widget Image
Questo magazine nasce dalla voglia di comunicare e preservare la nostra passione per l’esistenza dello stile dando valore alla conoscenza, l’innovazione abbinata a nuove forme di bellezza.

Subscribe to our newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam
[contact-form-7 404 "Not Found"]

World-class players and woman power

ICONIC POLO | Asia Bernardini

Il profilo più chic dell’Alta Engadina, St. Moritz, che fece innamorare l’autore di ”Cosi parlò Zarathustra”, meta d’eleganza e charme dal suo caratteristico “clima di Gran Galà”. Punto di riferimento del jet-set internazionale, dimora prediletta di lungimiranti intellettuali, ma anche scenario di storiche gesta sportive.

Giunta ormai alla sua 34ma edizione, l’atteso appuntamento del “Snow Polo World Cup St. Moritz”, resta un grande evento spettacolare tra colpi cavallereschi e candidi riflessi ghiacciati, rendez-vous dell’alta socialite aristocratica.

Da sempre definito lo sport dei Re. Quest’anno sarà lo sport delle Regine, il prossimo 26-28 gennaio, per l’occasione svelerà il suo versante leggiadro: per la prima volta due donne capeggeranno una squadra.

 

© TONY RAMIREZ

 

Ancora, un altro primato è rappresentato dall’Azerbaigian, patria del Polo, come patron di una delle squadre in competizione. “Siamo orgogliosi di essere in grado di mettere in scena un altro evento di grande livello, attraverso elevati standard sociali e prestazioni sportive, per i nostri ospiti e spettatori”, afferma l’organizzatore, Reto Gaudenzi, “dobbiamo questo ai nostri fedeli sponsor, partner e giocatori ed alla loro continua fiducia in noi.

Oltre a ciò, siamo lieti di poter vantare nuovi sostenitori e soprattutto di poter contare sul sostegno degli Hotel*****L di St. Moritz”, conclude il promotore del torneo fondato nel lontano 1985, quale primo torneo di Snow Polo al mondo nel polare lago di St. Moritz. Una selezione di giocatori di livello mondiale suddivisi in quattro squadre saranno in competizione per il Trofeo Cartier, gemma incastonata tra le montagne dell’Engadina: Melissa Ganzi, USA, dirigerà il Team Badrutt’s Palace Hotel, storica presenza del torneo, la russa Zhanna Bandurko debutterà come capitano della squadra Maserati, Rommy Gianni, vincitore dei due tornei precedenti, sarà ancora in carica per Team Cartier, infine l’Azerbaigian, affronterà l’incontro capeggiata dal giovane talentuoso, Elchin Jamalli.

 

© TONY RAMIREZ

L’interesse degli sponsor, dei partner e degli ospiti VIP è un suggello tramandatosi nel corso dei decenni, dove anno dopo anno rinnovano i loro impegni affiancati da nuovi partner, per far (ri)vivere la spettacolarità di uno sport d’onore, nell’incantata amenità incontaminata, tra colpi agguerriti e party esclusivi.

 

“Siamo orgogliosi di essere in grado di mettere in scena un altro evento di grande livello, attraverso elevati standard sociali e prestazioni sportive, per i nostri ospiti e spettatori”, afferma l’organizzatore, Reto Gaudenzi, “dobbiamo questo ai nostri fedeli sponsor, partner e giocatori ed alla loro continua fiducia in noi.

Web: snowpolo-stmoritz.com

Post a comment