Widget Image
Widget Image
Questo magazine nasce dalla voglia di comunicare e preservare la nostra passione per l’esistenza dello stile dando valore alla conoscenza, l’innovazione abbinata a nuove forme di bellezza.

Subscribe to our newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Milano Prime

ICONIC FLY | Chiara Melani

Nel cuore della città meneghina, Linate Prime è il primo aeroporto di Business&General Aviation in Italia e il 5° in Europa in termini di movimenti di aeromobili. L’aeroporto vanta strutture di livello mondiale per operare e supportare le attività di volo, insieme a una vasta gamma di servizi premium per equipaggi e persone. Snodo internazionale, crocevia di business, raccontato nell’intervista che segue da Chiara Dorigotti, General Manager Milano Prime.

 

Chiara Dorigotti, General Manager Milano Prime

 

Milano Prime gestisce tutte le infrastrutture generali dell’aviazione. Come nasce?
Milano Prime nasce nel 2015 in seguito all’acquisizione da parte di SEA SpA (la società che gestisce gli scali milanesi) delle società ATA, avvenuta nel dicembre 2013. A seguire, un’operazione di rebranding e di restyling dell’aeroporto di business aviation Linate Prime e di completa rivisitazione del business model. Milano Prime è il brand che oggi identifica gli aeroporti di Business&General Aviation di Linate Prime e Malpensa Prime.

Quali sono i servizi che offre?

Milano Prime gestisce tutte le infrastrutture aeroportuali a Linate Prime e a Malpensa Prime, compresi i terminal, undici hangar per complessivi 29.000 metri quadri, le lounge passeggeri e equipaggio e il BMW Business Centre. Con oltre 21.000 movimenti nel 2017, Linate Prime è il primo scalo di Business&General Aviation a Milano. Insieme a Malpensa, Milano è la quinta destinazione europea di Business&General Aviation in Europa.

Quali i punti di forza e competitività di Milano Prime rispetto agli altri scali?
La mission di Milano Prime è quella di offrire servizi di alto livello ai propri clienti, business o privati, ai passeggeri e agli equipaggi, in linea con le best practice internazionali. Per venire incontro alle esigenze dei nostri clienti e ampliare l’offerta dei servizi, continuiamo a fare investimenti e, dove non forniamo il servizio direttamente, ci avvaliamo di partner qualificati.

Il 2018, per Linate Prime, si è aperto all’insegna del consolidamento di partnership già esistenti e di apertura verso nuove, importanti collaborazioni, come quella che ha visto Leonardo Elicotteri, player globale nei settori ad alta tecnologia e tra i maggiori operatori mondiali nei settori dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, aprire una base manutentiva nello scalo di Linate Prime in un hangar dedicato ad offrire manutenzione di linea per gli elicotteri AgustaWestland AW109 e AW139 per la clientela privata e commerciale. Il 2018 vedrà anche la progettazione del prossimo nuovo hangar, l’undicesimo, a Linate Prime.

Dati di traffico dell’ultimo periodo?

Il comparto della Business Aviation nel 2017 ha confermato tassi di crescita importanti in termini di movimenti, segnando un +3,7% a livello europeo e un +9,3% in Italia, che si posiziona come 4° mercato in Europa a livello di volumi di traffico. Nello specifico, Linate Prime ha registrato un aumento di traffico pari al 3% circa, confermando la propria leadership tra gli scali di business aviation del nostro Paese. Anche i primi mesi del 2018 confermano il trend di crescita per Milano Prime (+3% a giugno).

Quali sono i mercati inbound e outbound più attivi?

Milano Prime accoglie passeggeri da tutto il mondo. Le principali destinazioni, sia inbound sia outbound, sono le capitali europee ma con sempre più importanti volumi anche dal Nord America e dal Middle e Far East, grazie all’attrattiva della Lombardia e di Milano, che si conferma una delle principali mete turistiche e di business europee.

Quali saranno i vantaggi che deriveranno dall’apertura del nuovo scalo business a Malpensa? Possiamo eleggerla a vera e propria “porta” del Made in Italy sul mondo?
Linate Prime, con il suo posizionamento unico in Europa a meno di 7 chilometri dal centro della città, rappresenta la base per sviluppare anche Malpensa Prime, che completa l’accessibilità per i passeggeri e gli operatori di Business&General Aviation alla città di Milano, collegandoli con il cuore della Lombardia e dell’Europa. Questo ci consentirà di sviluppare il mercato al pieno del suo potenziale, offrendo un servizio di eccellenza.

Che cosa sono gli empty leg?

Gli “empty leg” sono letteralmente le tratte dei voli vuote: si stima che circa il 30% dei voli realizzi la tratta di ritorno senza passeggeri, perché prenotati per una sola direzione. Alcune compagnie di aerotaxi offrono, quindi, la possibilità di viaggiare a prezzi scontati. In Italia, ad esempio, prenotare un volo “empty leg” permette a chi può viaggiare last minute di risparmiare fino al 50-70% del costo del volo. Lo sviluppo del mercato delle empty leg è stato reso possibile anche dalla nascita di piattaforme – o vere e proprie app – che hanno reso questo mercato ancora più fruibile.

Cosa rappresenta oggi l’aeroporto Business Aviation? Come si è evoluto? Progetti futuri?
Per lo sviluppo infrastrutturale di Linate Prime e di Malpensa Prime è in programma un piano d’investimenti fino al 2022 di circa 20 milioni di euro, che prevede, tra l’altro, due nuovi hangar a Linate Prime e il nuovo scalo Malpensa Prime. Lo scalo sarà composto da una nuova struttura di circa 1.400 metri quadri, dedicata all’accoglienza di passeggeri ed equipaggi, un piazzale di circa 50.000 metri quadri e un hangar di 5.000 metri quadri, già operativo, per il ricovero di aeromobili di aviazione generale di ultima generazione. La struttura esterna del nuovo terminal di Malpensa Prime è concepita come un poliedro visibile e riconoscibile da qualunque punto di osservazione, sia da terra sia dall’aereo. L’interno sarà caratterizzato da finiture preziose per spazi comuni e lounge riservate, dove i passeggeri e gli equipaggi in arrivo e in partenza potranno godere di un’atmosfera rilassata, grazie a ricercati arredi e luci di design. Controlli e filtri di sicurezza dedicati completeranno il servizio.

Post a comment