Widget Image
Widget Image
Questo magazine nasce dalla voglia di comunicare e preservare la nostra passione per l’esistenza dello stile dando valore alla conoscenza, l’innovazione abbinata a nuove forme di bellezza.

Subscribe to our newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Giorgio Pasotti

| ICONIC FASHION |

UNA PROSPETTIVA dall’elegante Palazzo Naiadi, un Hotel che traccia una linea di collegamento con l’anima del passato e lo spirito del presente.

Una prospettiva dall’elegante Palazzo Naiadi, un Hotel che traccia una linea di collegamento con l’anima del passato e lo spirito del presente. Camere progettate in un elegante stile neoclassico, con tessuti da parete in seta e tendaggi in broccato con nuance dorate nuove ed anticate. Un palazzo ricco di storia per un soggiorno indimenticabile, un’accoglienza calorosa e personalizzata, situato nella splendida cornice di Piazza della Repubblica, con vista sulla fontana delle Naiadi del Rutelli e la michelangiolesca Basilica di Santa Maria degli Angeli. La storia è ovunque: risalente al 1887, con un’ala realizzata nel 1705 da Papa Clemente XI come deposito di cereali del Vaticano, Palazzo Naiadi si affaccia sull’antico complesso delle Terme di Diocleziano (306 D.C.), di cui è possibile ammirare gli scavi delle fondamenta e i mosaici attraverso il pavimento del seminterrato.

Completo CANALI – Orologio PIAGET –  Scarpe SANTONI

Dalla piscina con terrazza sul tetto, immediato è l’incanto del tramonto sulle cupole di Roma. 238 tra camere e suite risultano equamente distribuite tra il palazzo a forma di mezzaluna realizzato da Gaetano Koch nel 1887, mentre le tre Executive Suite in stile contemporaneo, sono state progettate in stile neoclassico, con eleganti nuance in oro moderno e anticato. Relax e benessere da riscoprire e custodire nel rifugio intimo e tranquillo Fusion Spa, tra trattamenti derivati da antichi rituali romani e asiatici, con sensuali oli essenziali, erbe curative e minerali, ma anche allietare il proprio spirito con i sapori della splendida hall di Palazzo Naiadi, tra un bicchiere di Barolo o un’autentica Caesar salad. Per un’esperienza culinaria più intima, invece il ristorante Tazio o la vivace Champagnerie e la sua terrazza, vi accoglieranno per uno champagne cocktail con vista sulla piazza. Palazzo Naiadi fa parte del The Dedica Anthology il nuovo brand del settore alberghiero di lusso, nato dalla ferma convinzione che il viaggio debba essere presenza, e non assenza.

 

Total look SALVATORE FERRAGAMO

Ed proprio qua, che ha inizio, in questa onirica meraviglia, il nostro incontro con l’attore italiano, Giorgio Pasotti, reduce da pochi giorni dalla fine delle riprese del suo secondo film da regista, “Abbi fede”, oggi in esclusiva per noi, protagonista di un set fotografico di una città maestra nell’arte del savoir vivre. Roma.

Dopo tanti anni di successi, chi è oggi Giorgio Pasotti?
A distanza di anni (ormai 20) sono ancora ne più ne meno quello che ero prima di iniziare a fare questo lavoro. Ho la stessa curiosità, ambizione e voglia di mettermi in gioco. Anzi se devo essere sincero, forse anche di più!

 

Maglia e pantalone in velluto MISSONI – Scarpe SANTONI

Prima di essere attore, però eccelleva in tutt’altra disciplina. Nel 1986, sei stato la più giovane cintura nera d’Italia di wushu. Che ricordi hai di quel periodo?
La pagina sportiva è stato uno dei periodi più belli della mia vita. La vita dello sportivo è sicuramente ciò che ho desiderato sin da quando ero bambino. (Lo vorrei ancora fare!) Le estati passate in palestra ad allenarmi, sdraiarsi a letto con il corpo provato ma con la serenità nella mente, le emozioni dei podi, piangere alle prime note dell’inno (quando si vinceva…) sono ricordi per me indelebili, che ancora oggi sono vivi in me e ai quali ogni tanto ripenso con grande piacere.

 

Maglia, camicia, pantalone SALVATORE FERRAGAMO – Orologio BULOVA

 

Quando è stato il tuo debutto nel cinema?
Considero il vero debutto al cinema il film “I piccoli maestri” di Daniele Luchetti. Anche se il vero debutto fu in un film cinese ai tempi dell’università a Pechino. Un film di arti marziali “Treasure Hunt”.

C’è un ruolo in particolare che hai interpretato nel corso della tua carriera e che ti ha lasciato un segno?
Onestamente no, ogni personaggio mi ha lasciato dentro qualcosa, ho amato ogni personaggio che ho interpretato. Se non provi affetto anche per i personaggi più cupi non puoi interpretarli.

 

 

 

Un regista con cui vorresti lavorare?
Ho avuto la fortuna di lavorare con grandi registi, con i quali lavorerei di nuovo molto volentieri. Ce ne sono altri che ammiro e con i quali sarebbe curioso collaborare. La lista è lunga…

Progetti futuri? Qualche indiscrezione…?
Ho appena terminato il mio secondo film da regista dal titolo “Abbi fede”, remake di un film danese il cui titolo era “Le mele di Adamo”. Perché, al di là delle religioni, credo che la fiducia nel prossimo sia la soluzione a tutti i grandi problemi di oggi.

Photographer: Laura Scatena
Styling: Valeria J Marchetti
Make up & Hair: Emanuele Romano @makingbeautymanagment
Styling assistant: Margherita Carletti
Production coordination: Chiara Melani
Photography assistant: Alessia Nigiotti
Special thanks to: Agency Woolcan www.woolcan.net

Location Palazzo Naiadi Roma www.dahotels.com/palazzo-naiadi-roma/it
Romasì Luxury Travel Designers www.romasieurope.com

Post a comment