Widget Image
Widget Image
Questo magazine nasce dalla voglia di comunicare e preservare la nostra passione per l’esistenza dello stile dando valore alla conoscenza, l’innovazione abbinata a nuove forme di bellezza.

Subscribe to our newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Design ad alta quota

ICONIC JET | Chiara Melani

Due motori turbofan GE Honda HF120 da 9,12 kN di spinta, una velocità di crociera di 778 km/h a livello di volo FL300 con un livello di volo massimo FL430 (12.477 metri). Lungo quasi 13 metri e con un’apertura alare di 12,12 è in grado di trasportare fino ad un massimo di 5 passeggeri e 2 membri dell’equipaggio con una autonomia, ora incrementata del 17% rispetto alla versione precedente, di ben 2.661 k: HondaJet, il jet ultraleggero della compagnia americana di Greensboro, presentato all’ultima edizione dell’EBACE.

Grazie ai risultati ottenuti in innovazione, design e ingegneria, il nostro nuovo velivolo presenta numerosi miglioramenti in termini di prestazioni e comfort che, ancora una volta, stabiliscono un elevato standard nel settore dell’aviazione. Siamo entusiasti di condividere l’ultima prodezza tecnologica di Honda Aircraft”, afferma Mr Fujino Presidente Fondatore e CEO della Honda Aircraft Company…

A fianco, Michimasa Fujino
President and Chief Executive Officer
Honda Aircraft Company

Durante il nostro incontro alla fiera internazionale dei jet EBACE, per l’ultima presentazione. “L’originale Honda Jet è stato introdotto nel 2015, ed è diventato il jet più venduto lo scorso anno. Ma il nostro obiettivo è quello di progredire continuamente, e la misura del miglioramento con HondaJet Elite è la gamma, per volare più lontano circa il 17% in più di volo. Quindi HondaJet può volare da Londra a Mosca o da Londra a Istanbul, in modo da poter coprire quasi tutta l’Europa e i paesi limitrofi. Inoltre, è risaputo che HondaJet è un velivolo molto silenzioso”, prosegue Mr Fujino, dove sottolinea anche come la progettazione si sia concentrata sulla cura del design, con elementi d’arredo ricercati e confortevoli, per ricreare uno spazio unico e funzionale. Sono state aggiunte inoltre alcune funzioni automatiche di stabilità e protezione per migliorare la sicurezza, così come l’efficienza dei consumi di carburante.

 

HondaJet è un velivolo high tech, molto performante, il più veloce, il più efficiente in termini di consumi, e anche molto confortevole e silenzioso. E’ un oggetto di lusso tecnologico ed il risultato è la sua bellezza funzionale”, conclude Mr Fujino.

 

 

L’aeromobile è omologato dalla United States Federal Aviation Administration (FAA) e riceverà presto la certificazione di tipo dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA). Grazie alla configurazione OTWEM (Over-the-Wing Engine Mount), la fusoliera e le ali realizzate in materiale composito Natural
Laminar Flow (NLF) l’aereo risulta essere al massimo in termini di efficienza, silenziosità, velocità e autonomia della sua categoria. “Penso che HondaJet non sia solo un oggetto di lusso, ma uno strumento per condurre e migliorare il proprio stile di vita. HondaJet è un velivolo high tech, molto performante, il più veloce, il più efficiente in termini di consumi, e anche molto confortevole e silenzioso. E’ un oggetto di lusso tecnologico ed il risultato è la sua bellezza funzionale”, conclude Mr Fujino.

 

Web: hondajet.com

Post a comment