Widget Image
Widget Image
Questo magazine nasce dalla voglia di comunicare e preservare la nostra passione per l’esistenza dello stile dando valore alla conoscenza, l’innovazione abbinata a nuove forme di bellezza.

Subscribe to our newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Beltà Lusingatrice

ICONIC JEWELS |C.M.

“Venezia è come un sogno, è una città – non città, dove è bello perdersi per scoprire angoli dal fascino unico. Arrivare in laguna è come fare un viaggio in uno dei luoghi più speciali della nostra Italia. Abbiamo trovato palazzo Torres a pochi passi da Piazza San Marco, una ex banca, ed è diventato per intero parte del nostro mondo, non trasformando nulla, ma mantenendo ciò che la storia ha costruito. I muri, i mosaici e i soffitti di quel palazzo sono stati per noi la base per costruire il bello e il nuovo. Quello che vogliamo trasmettere con la nostra nuova boutique è l’armonia tra la storia, da cui tutto nasce, e la contemporaneità, raccontata attraverso le lavorazioni degli artigiani veneziani. “

(Domenico Dolce e Stefano Gabbana)

Calle Larga XXII Marzo, a pochi passi da Piazza San Marco e dal Teatro La Fenice, all’interno dell’ottocentesco Palazzo Torres, si apre nella sua maestosità la boutique Dolce & Gabbana, pensata per una città sinonimo di bellezza, storia e unicità. Progettata dall’architetto americano Eric Carlson, dello studio Carbondale, si contestualizza nel rispetto della storicità del palazzo, in un gioco affascinante di contrasti, tra la storia della Serenissima e la modernità della boutique.

Interni rivestiti da boiserie originale, dipinta e decorata con la tecnica trompe-l’oeil, portata al suo antico splendore, pavimenti realizzati in intarsi multicolore di marmo antico, pareti ornate con bassorilievi in legno che ricordano scene tratte dalle attività artigianali e mercantili della Venezia di fine Ottocento.

Al centro dell’area nobile, un lampadario in vetro di Murano color oro, mentre le finestre riportano lo stemma della famiglia Torres che edificò il palazzo.

 

 

Da un corridoio lungo venti metri, tra pareti ricoperte di mosaico in foglia oro 24 carati e stucco veneziano marmorino, si sprigiona la parte della boutique interamente progettata da Carbondale: cinque stanze con una pavimentazione in mosaico composto da diverse cromature di marmi, in mosaico e marmi color rosso levanto per l’universo femminile e in mosaico di marmo verde menta come le pareti, per quello maschile.

Un stanza dedicata alla collezione Fine Jewellery; qui il mosaico dei pavimenti è in marmo nero marquinia, le pareti in mosaico di vetro blu scuro sono decorate con stelle in foglia oro, adornate da un grande specchio in stile barocco. La scala in marmo verde antigua conduce alla zona nobile, al primo piano, divisa in tre stanze per le collezioni più speciali.

Pareti e soffitti sono rivestiti da boiserie e i tre preziosi pavimenti sono in “Battuto di terrazzo alla veneziana”, i pregiati tessuti in seta colorata con decori a contrasto, appartengono al tessitore veneziano Bevilacqua, mentre i soffitti sono ornati con affreschi originali, sovrastati da tre lampadari a soffitto in vetro di Murano.

Protagonisti, il marmo giallo Siena, presente nell’area Donna Sera, e i marmi blue boquira ed irish green, nell’area dedicata all’Uomo Formale. Il soffitto è in specchio matte nei toni del verde e del giallo e vi sono due lampadari in vetro di Murano, verde nella zona Uomo, e giallo in quella Donna.

 

L’arredamento è costituito da elementi disegnati da Carbondale ad hoc per la boutique e da pezzi speciali e unici, in vetro, realizzati dall’antica famiglia Seguso di Murano: lampadari, tavoli, appenderie, e pomoli delle porte. Un viaggio trasognante tra storia, architettura, design che esaltano e ammaliano incantati spettatori.

Post a comment