Widget Image
Widget Image
Questo magazine nasce dalla voglia di comunicare e preservare la nostra passione per l’esistenza dello stile dando valore alla conoscenza, l’innovazione abbinata a nuove forme di bellezza.

Subscribe to our newsletter

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam
[contact-form-7 404 "Not Found"]

ESSENCE OF ELEGANCE

ICONIC FASHION | Chiara Melani

Originalità. Eccezionalità. L’essenza dell’ineffabile che celebra le donne, le peculiarità del loro stile, la loro personalità e la loro bellezza. La collezione primavera/estate della Maison, ruota attorno ad inestimabili pezzi unici, tra trame, stampe e tendenze che si uniscono e amalgamo idillicamente, le cui silhouette trovano le loro forme tra tubini degli anni Venti, le frange degli anni Trenta, le gonne a campana degli anni Cinquanta fino ai pantaloni a zampa degli anni Settanta.
Una palette cromatica che cangia dal rosa geranio, al verde smeraldo, rosso vivo e prugna, attenuati dai colori pastello e dal bianco, tra un alternarsi di strisce per un risultato 3-D, motivi floreali o pittorici sfumati all over, impreziositi dalla sovrapposizione di trasparenze, per un effetto a raggi x.
Le trame sono le vere protagoniste. I top e i pantaloni larghi a effetto mélange fatti ad uncinetto in cotone chiné, così come impercettibili sono i trafori su camoscio e grandi sul pitone dipinto a mano, per un look semitrasparente, allo stesso tempo vivace e inatteso.
Una collezione dove vestiti, top e gli abiti da sera, in lunghezze variabili, spesso asimmetriche, si susseguono per un’eleganza fluida, serafica ed estiva, mentre l’alta sartorialità introduce nella maglieria, complessi intarsi.
A chiosa della celebrazione della poliedricità complessa dell’animo femminile, gli accessori: piccole borse arricchite da Gancini oro e argento come pezzi di bigiotteria, i manici simili a braccialetti di metallo, borse shopping geometriche e marsupi di un ricco colore marrone cioccolato.
Cover: Vittoria Ceretti
Courtesy: Salvatore Ferragamo
Post a comment